Home

Un giorno la paura bussò alla porta, il coraggio andò ad aprire e vide che non c'era nessuno.

La paura ci accompagna spesso nella nostra vita, perché serve a proteggerci dalle situazioni di pericolo e non solo.

Avere paura è utile alla sopravvivenza e permette di migliorarci.

Allo stesso tempo può essere un’emozione estremamente pericolosa e addirittura letale, ad un punto tale da bloccarci, portandoci a creare dei limiti e a modificare la realtà dei fatti, influenzando le nostre scelte e la nostra libertà.

È un meccanismo psicologico molto frequente che potrebbe paralizzare la maggior parte delle nostre scelte.

Molti credono di non avere coraggio a sufficienza da affrontare le proprie paure, eppure vi assicuro che hanno più audacia di quanto pensino.

Se hai molte paure, ti serve coraggio anche solo per parlare con qualcuno.

Proprio come un muscolo, giorno dopo giorno il coraggio cresce in rapporto a quanto viene usato.

Un giorno, nel preciso momento in cui ne attingerai deliberatamente perché avrai in ballo qualcosa di davvero importante, per la prima volta ne scoprirai appieno l’enorme potere e la forza.

Assodato che la paura è un’emozione, è importante capire che non vi è una correlazione con i pericoli reali, ma solo con ciò che pensi.

In altre parole, non conta se ti trovi di fronte ad una minaccia, conta se tu ritieni un qualcosa pericoloso o meno.

Ad esempio:
Potresti avere paura dei cani, nel momento in cui ne vedi uno la paura ti blocca o ti fa scappare.
La stessa reazione potresti averla sia di fronte a un cane realmente pericoloso, sia di fronte ad uno innocuo.

Allo stesso modo hai paura di un ragno solo se lo consideri velenoso.

Se ti dicessi che dentro una scatola ho chiuso un serpente velenoso, avresti paura ad aprirla. Magari dentro c’è un serpente, sì velenoso, ma di gomma.

Vorrei che tu capissi una cosa fondamentale: Hai paura solo se consideri pericolose le cose che devi affrontare.
Un bambino molto piccolo prenderebbe per la coda un serpente, se non sa che è pericoloso.

RICORDATI: La paura è un’emozione che deriva non dal pericolo in sé, ma dalla tua convinzione personale.

Essa è tanto minore quanto maggiore è la tua Autostima.
Quanto più credi, cioè, di poter affrontare qualcosa.

Paradossalmente, potresti aver paura di cose che non possono farti male e non averne di altre che, invece, potrebbero essere dolorose.
Provi paura proprio quando pensi di essere di fronte ad una minaccia, capace di farti del male.

Non ci credi?
Pensi ancora che siano le cose o le situazioni a creare la paura che vivi?

Fermati un attimo, altrimenti non vincerai un bel niente!!!

Sei tu che dai forma alla paura.

Non sono ragni, persone, incendi o tempeste.
Sono i tuoi pensieri.

Questa Consapevolezza è ciò che fa davvero la differenza.

Non voglio dirti che non devi provare Paura, ma il mio obiettivo è quello di aiutarti ad affrontarla, mostrandoti cosa fare e come comportarti non appena questa si manifesta.